Rassegne

icona "SPETTRO ASPERGER" Percorso Didattico Cinematografico

Con questo breve ciclo si è inteso esemplificare come solo i meccanismi identificativi del cinema possono fare, le forme diverse di un disturbo psichico complesso, poco diagnosticato, descritto inizialmente...

icona ARSENALE NETWORK MOSTRE ottobre 2014

Iniziano di nuovo le mostre ospitate dal foyer del Cineclub Arsenale, che sempre più si candida così a rappresentare un luogo di cultura a tutto tondo, dove il cinema, ovviamente centrale e prevalente,...

icona FILM WEEK END 16-20 OTTOBRE

IO STO CON LA SPOSA 
Arsenale e Municipio dei Beni Comuni presentano la proiezione di giovedì 16 ottobre alle  20.30 ad ingresso gratuito e l'incontro con il regista  Gabriele...

icona ARSENALE NETWORK INCONTRI ottobre 2014

Giovedì 23 ottobre ore 18.30
Presentazione del libro Poema dei colori: L’orologio nero (Carmignani Editrice) di Simonetta Princivalle.

Interviene l’autrice. Presentazione a cura di Ida...



In Evidenza

IO STO CON LA SPOSA

Gabriele Del Grande, Khaled Soliman Al Nassiry, Antonio Augugliaro

Italia, 2014, 89'

io sto con la sposa

Prima del film sarà proiettato il cortometraggio Se party rimango!, vincitore del premio del pubblico al concorso The 48 Hour Film Project.

Un poeta palestinese siriano e un giornalista italiano incontrano a Milano cinque palestinesi e siriani sbarcati a Lampedusa in fuga dalla guerra, e decidono di aiutarli a proseguire il loro viaggio clandestino verso la Svezia. Per evitare di essere arrestati come contrabbandieri però, decidono di mettere in scena un finto matrimonio coinvolgendo un'amica palestinese che si travestirà da sposa, e una decina di amici italiani e siriani che si travestiranno da invitati. Così mascherati, attraverseranno mezza Europa, in un viaggio di quattro giorni e tremila chilometri. Un viaggio carico di emozioni che oltre a raccontare le storie e i...  

Evidenza

ottobre novembre 2014

icona ONE ON ONE
Una giovane studentessa liceale viene brutalmente assassinata. Mentre torna a casa, uno dei suoi sette assassini viene rapito da alcuni soldati altamente addestrati. Dopo esser stato torturato e costretto a scrivere la propria ammissione di colpa, viene rilasciato. L’uomo, che un tempo credeva d’essere invincibile, ora è dominato dalla paura. Nel frattempo si accorge che anche gli altri assassini della ragazza vengono rapiti, torturati, e indotti perfino a suicidarsi. Pedinandone uno, scopre il nascondiglio dei loro comuni persecutori, le Ombre.

icona PROGRESO VII - oro armas y resistencia
Martedì 21 ottobre ore 20.30
Proiezione in collaborazione con Fratelli Dell'Uomo e Ingegneria Senza Frontiere. Saranno presenti gli attivisti guatemaltechi: Marco Antonio Bernabé Vásquez Sic (rappresentante di CDRO - Asociación de Cooperación para el Desarrollo Rural de Occidente) e Francisco Alexander Gómez Romero (rappresentante di SERJUS - Servicios Juridicos y Sociales).
Cosa spinge tante piccole comunità sparse per il Guatemala ad organizzarsi in manifestazioni di resistenza pacifica? Come è coinvolto il Governo guatemalteco in questa situazione di “guerriglia campesina”? Ma soprattutto: come sono coinvolti i cittadini del cosiddetto “Nord del mondo”? E come i nostri comportamenti quotidiani, legati alle nostre scelte di consumo, sono fortemente interconnessi con la resistenza...

icona PICCOLE CREPE, GROSSI GUAI
Antoine è un musicista 40enne che improvvisamente decide di porre fine alla sua carriera. Inizia così a vagare senza meta fino a quando viene assunto come custode di un vecchio edificio residenziale di Parigi. E' qui che osserva ed entra in contatto con i vari condomini tra cui Mathilde, una donna generosa e vivace che da poco tempo è andata in pensione e che dopo aver scoperto una crepa nella parete del soggiorno viene assalita dalla preoccupazione che il palazzo possa crollare...