Rassegne

icona RIMANI CONNESSO!

Due applicazioni per conoscere ed essere aggiornati sul programma del Cineclub Arsenale di Pisa. Permettono di memorizzare sul vostro calendario lo spettacolo che vorreste andare a vedere, per essere avvertiti...

icona ARSENALE NETWORK mostre gennaio 2015

Venerdì 9 gennaio 2015 ore 19.30
Vernissage della mostra di Paola Vallini


Dopo la personale di Ilenia Rosati, il foyer dell'Arsenale si rifà il trucco con una nuova mostra e un nuovo...

icona FILM WEEKEND 29 gennaio - 1 febbraio

Da giovedì 29 gennaio a domenica 1 febbraio proponiamo Corri ragazzo corri di Pepe Pepe Danquart e American Sniper di Clint Eastwood. Il controverso film del regista americano candidato a...

icona ARSENALE NETWORK incontri gennaio febbraio 2015

giovedì 22 gennaio ore 18.30
proiezione del cortometraggio Evoc2 – La Dimora di Simone Giusti e incontro con il regista.
Dopo il successo di Evoc, il cortometraggio...

icona LA TESSERA 2015

“Ti amo da sparare”
Tim Burton e Helena Bonham-Carter, due cuori e una capanna, o meglio due cuori e due capanne o meglio ancora due cuori e due ville. Due ville comunicanti che permettono di vedersi...

icona IL CINEMA RITROVATO AL CINEMA/Barry Lyndon

Dal “romanzo senza eroe” di William M. Thackeray (1844), sceneggiato dallo stesso Kubrick, Barry Lyndon è il Settecento percorso come un museo di cera (l’incarnato dei volti, il lume delle candele), come...

icona CINEMA INDIPENDENTE/ Incontro con Bonifacio Angius

Mercoledì 21 alle 21.00 incontro con Bonifacio Angius e Stefano Deffenu, partecipa la sociologa Rachele Benedetti dell'Università di Pisa. Perfidia, per certi aspetti, ricorda l’epocale I pugni in tasca....

icona PALESTINA: “ESISTERE È RESISTERE” 2015

Ritorna per il terzo anno la rassegna di film e documentari dedicati alla Palestina. Quest’anno, oltre al quinto anniversario dell’operazione militare israeliana “Piombo Fuso” su Gaza, che fece 1400 morti,...

icona FRATERNITÀ

“Che i Fratelli stiano insieme”(Sal 133,1) è il titolo della serie di lezioni che il Servizio “Cultura e Università” della Diocesi di Pisa, propone in collaborazione con alcuni docenti del Dipartimento...

icona PREMIO DAVID GIOVANI/gennaio 2015

Il bellissimo, educativo ma non scolastico film di Martone su Leopardi s’accoppia a Noi credevamo, due modi di raccontare l’800: uno sul fallimento risorgimentale, l’altro su quel Giovane favoloso che,...

icona NON ERA PREVISTO CHE NOI SOPRAVVIVESSIMO: INCONTRO CON IL PENSIERO E L’ESPERIENZA DI AUDRE LORDE

ArciLesbica Pisa propone alla città due giorni di incontro con la breve ed intensa vita di Audre Lorde ed il suo ricco pensiero, ancora poco noto in Italia. “Lesbica, femminista, nera, poetessa, madre...

icona DON GIOVANNI SULLO SCHERMO/2

Prosegue la rassegna cinematografica inserita nel Dongiovannifestival con L’occhio del diavolo di Ingmar Bergman. “La verginità di una donna è un orzaiolo nell’occhio del diavolo” così recita un detto...

icona VERSIONE ORIGINALE/gennaio 2015

Due i film scelti come versione originale, oltre ad altri inseriti in rassegne diverse: Adieu au langage - Addio al linguaggio di Jean-Luc Godard e Trash di Stephen Daldry.
Adieu au langage è un film...

icona PERCORSI PSICOPATOLOGICI

“Percorsi psicopatologici” è la nuova rassegna proposta dalla Clinica Psichiatrica dell’Università di Pisa. Un percorso didattico attraverso il cinema d’autore che prevede la visione del film introdotto...

icona TRA ESSERE E APPARIRE

(...) Trasposizione del bel romanzo di Gillian Flynn, che sceneggia il film, Gone Girl è testimone e giudice di quello che siamo veramente, al di là di tutte le apparenze e della capacità di costruire...



In Evidenza

TRASH

Stephen Daldry

GB/Brasile, 2014, 114'

Trash

Rafael, Gardo e Gabriel detto Rato hanno 14 anni e vivono nelle favelas brasiliane, campando grazie allo smistamento dei rifiuti. Un giorno Rafael trova nella discarica un portafogli che contiene denaro, una foto con alcuni numeri sul retro, un calendario con l'immagine di San Francesco e una chiave. Subito dopo la polizia locale, per cui i ragazzini non nutrono né fiducia né simpatia, cala sulle favelas alla ricerca del portafoglio. Il gioco si fa duro, ma i nostri piccoli eroi non rinunciano a giocare.  

Evidenza

gennaio 2015

icona GIORNO DELLA MEMORIA 2015/proiezioni per le scuole
Anche quest'anno in occasione de Il Giorno della Memoria l'Arsenale partecipa proponendo alle scolaresche la visione del film Corri ragazzo corri del regista premio Oscar Pepe Danquart.
Il film, ispirato al best seller omonimo di Uri Orlev, racconta la storia vera di Jurek, un bambino di otto anni che, fuggito dal ghetto di Varsavia, cerca in ogni modo di sopravvivere nascondendosi nella foresta, lavorando come bracciante e fingendo di essere un orfano polacco.
Le proiezioni per le scuole medie e superiori sono previste dal 26 gennaio al 7 febbraio alle ore 9.30
Per prenotazioni e informazioni 050502640 - arsenale@arsenalecinema.it

icona PERFIDIA
Angelo è un trentenne perdigiorno immerso nel vuoto di una città di provincia. Non ha un amore, non ha un lavoro, non è felice. Peppino è un padre che non si è mai interessato al figlio. Dopo la morte della moglie, Peppino si accorge di Angelo, suo figlio, si rende conto di non sapere neppure chi sia. Perfidia racconta di un padre e di un figlio abbandonati a loro stessi, che si avvicinano quando ormai è troppo tardi.

icona ROCCO E I SUOI FRATELLI
Una povera vedova, Rosaria, lascia in treno con i suoi quattro figlioli il paese della Lucania in cui è nata, per trasferirsi a Milano, dove vive il figlio maggiore, Vincenzo. Questi non può fare molto per la famiglia, ma riesce ad introdurre i fratelli nel mondo del pugilato. Simone, il più ambizioso, si dedica con fervore alla nuova professione, ma dopo un promettente inizio, finisce per entrare nei peggiori ambienti. Rocco lavora intanto in una lavanderia, Vincenzo ha un impiego provvisorio, Ciro diventa un operaio specializzato, e Luca, il più piccolo, si industria per guadagnare anche lui qualche soldo. Simone ha una relazione con Nadia, una ragazza di strada, che dopo qualche tempo finisce in prigione. Rocco la ritrova nella piccola città di provincia...